Scacchi a Venezia Chess in Venice Schach im Venedig Шахматы в Венеции
     

1981: il trofeo Bravin

Nell'aprile del 1981 il Circolo "Salvioli" e il Circolo Mestrino invitarono il "San Marco" (il nome "Canal" non era gradito, dato che il Circolo non era ufficialmente affiliato alla FSI) alla terza edizione del Trofeo "Luigi Bravin", gara a squadre su 10 scacchiere, che si svolse al Centro Civico di San Lorenzo a Mestre.

La Coppa era dedicata al dott. Luigi Bravin, per diversi anni presidente del Circolo Salvioli, consigliere della F.S.I., e per qualche anno, dopo che con la famiglia si era trasferito a Mestre, socio del Mestrino.

L’opinione prevalente nell’ambiente scacchistico federale veneziano di allora era che i tre circoli F.S.I. avrebbero dato “una lezione” al Canal – San Marco, relegandolo al quarto posto, dato che, su dieci scacchiere, il peso dei maestri Rosino e Santolini non sarebbe stato quasi decisivo come su quattro scacchiere. Al Canal, al contrario, si pensava che la vittoria sarebbe stata ottenuta piuttosto facilmente.

Tutte le previsioni furono smentite già al primo turno, sabato 11 aprile: il San Marco, che aveva schierato sulle ultime scacchiere qualche rincalzo, vinse di misura sul Clodiense, mentre il Mestrino batté agevolmente il Salvioli.

CLODIENSE

SAN MARCO

5½ - 4½

M. Bellemo

Rosino

0 - 1

L. Bellemo

Santolini

0 - 1

Ranzato

Pini

0 - 1

Piva

A. Zambon

1 - 0

Ruggeri

Busato

1 - 0

Caldin

Pinton

0 - 1

Lunardi

Pastres

0 - 1

L. Mosca

Bonazza

1 - 0

F. Tiozzo

A. Scarpa

½ - ½

Bacchini

V. Fano

1 - 0

 

SALVIOLI

MESTRE

3½ - 6½

P. Perinelli

S. Simoli

½ - ½

A. Perinelli

Valeggia

½ - ½

Garbisa

Ragazzini

0 - 1

M. Costantini

Miotto

1 - 0

Zucchetta

Bilardi

1 - 0

Garozzo

Vincenzi

0 - 1

Dalla Santa

Del Monaco

0 - 1

Vedovato

A. Fabris

0 - 1

Casagrande

Castagnetta

0 - 1

P. Szabados

Paggiaro

½ - ½

Ecco la classifica dopo il primo turno:

Mestrino 2 e 6½; San Marco 2 e 5½;  Clodiense 0 e 4½; Salvioli 0 e 3½.

L’incontro più importante fu domenica 11 aprile mattina: mentre il Salvioli pareggiò con fatica con il Clodiense, il Mestrino pareggiò meritatamente con il San Marco, grazie alla prodezza del giovane Valeggia che vinse con il maestro Spartaco Sartori, allora socio del Canal, e alla vittoria nel “derby degli junior” di Gianluca Castagnetta su Roberto Pastres.

MESTRE

SAN MARCO

5 - 5

S. Simoli

Rosino

½ - ½

Marchiori

Santolini

0 - 1

Valeggia

S. Sartori

1 - 0

Bilardi

Olivotto

0 - 1

Vincenzi

Pini

1 - 0

Dalla Vedova

A. Zambon

0 - 1

A. Fabris

Busato

½ - ½

Cardili

Mondini

0 - 1

Castagnetta

Pastres

1 - 0

Marchioli

Bonazza

1 - 0

 

SALVIOLI

CLODIENSE

5 - 5

Magrin

M. Bellemo

0 - 1

P. Perinelli

L. Bellemo

0 - 1

A. Perinelli

De Boni

1 - 0

Garbisa

Piva

1 - 0

M. Furlan

Ruggeri

1 - 0

Feroli

L. Mosca

0 - 1

M. Vianello

F. Tiozzo

½ - ½

Garozzo

Aprile

0 - 1

Dalla Santa

Del Gesso

1 - 0

P. Szabados

Mattacchini

½ - ½

Mestrino 3 e 11½; San Marco 3 e 10½; Clodiense 1 e 9½; Salvioli 1 e 8½

Il Mestrino aveva un punto di scacchiera in più del San Marco: tutto sarebbe stato deciso nel terzo ed ultimo turno, in cui Mestrino e San Marco erano favoriti rispettivamente su Clodiense e Salvioli. 

La tensione era alta. Antonio Rosino vinse rapidamente e da buon capitano raccolse i risultati partita dopo partita. Ecco il dettaglio del punteggio progressivo individuale, a partire dalla situazione dopo il secondo turno che vedeva Mestre in vantaggio.

Come si può osservare quando mancavano due partite per incontro, Mestre aveva mezzo punto di vantaggio. Tuttavia stava peggio in entrambe le scacchiere, mentre il Canal aveva due posizioni vincenti. Mestre perse entrambe le partite e il Canal ne vinse una sola perché, in una Zeitnot non molto grave, Mondini sciupò una posizione stravinta con il veterano Gianfranco Zucchetta.

 

San Marco

10½

11+9

11½+8

12½+7

13½+5

14+4

15+3

16 +2

17+1

17

Mestre

11½

11½+9

11½+8

13½+6

14½+5

15½+4

16½+3

16½+2

16½+1

16½

Clodiense

10½+9

11½+8

11½+6

11½+5

11½+4

11½+3

12½+2

13½+1

14½

Salvioli

9+9

9½+8

9½+7

10½+5

11 +4

11+3

11 +2

11+1

12

 Ecco il dettaglio degli incontri:

SAN MARCO

SALVIOLI

6½-3½

Rosino

Sussberg

1-0

Santolini

Magrin

½-½

S. Sartori

A. Perinelli

1-0

Olivotto

Garbisa

½-½

Pini

M. Costantini

1-0

A. Zambon

M. Furlan

0-1

Busato

Feroli

1-0

Mondini

Zucchetta

0-1

A. Scarpa

M. Vianello

½-½

Friselle

Dalla Santa

1-0

 

CLODIENSE

MESTRE

5-5

M. Bellemo

S. Simoli

1-0

L. Bellemo

Ragazzini

1-0

De Boni

Vincenzi

1-0

Piva

Dalla Vedova

1-0

Ruggeri

A. Fabris

0-1

Lunardi

Cardili

0-1

L. Mosca

Castagnetta

1-0

Furlan

Paggiaro

0-1

Mattacchini

Marchioli

0-1

Bacchini

Zoffi

0-1

Alla fine il San Marco vinse sia per il punteggio di squadra, che per regolamento era prevalente, che per la somma dei punti individuali, ma solo per il minimo scarto.

Negli anni successivi il trofeo Bravin ritornò ad essere un incontro a squadre fra il Salvioli e il Mestrino.

 

Circolo

Città

1

2

3

4

 

1

2

3

4

 

Sq.

Indiv.

1.

San Marco

Venezia

*

1

2

2

 

*

5

 

5

17

2.

Mestrino

Mestre

1

*

1

2

 

5

*

5

 

4

16½

3.

Clodiense

Chioggia

0

1

*

1

 

5

*

5

 

2

14½

4.

Salvioli

Venezia

0

0

1

*

 

5

*

 

1

12